venerdì 9 agosto 2013

1 agosto 2013, viaggio al monte Baldo

Il deposito di terra rossa sul monte Baldo
Il deposito di terra rossa sul monte Baldo.
(Foto: V.F. Marrese per Teatro Anatomico 2013)
Il 1 agosto 2013 siamo stati in viaggio sul monte Baldo per andare a visitare la località "Miniere terre verdi". Tuttavia, per avere un'idea generale del monte Baldo, la mattina abbiamo fatto un giro molto ampio prima di arrivare a "Miniere terre verdi" e lungo il tragitto abbiamo trovato un deposito di terra colorante, una terra rossa.

La mattina siamo partiti dal rifugio Fos-Ce e, a piedi, abbiamo fatto un piccolo tratto della strada provinciale 3 in direzione San Valentino, quindi abbiamo imboccato un sentiero che ci ha portato a Malga Bes.

Paesaggio attorno a Malga Bes
Paesaggio attorno a Malga Bes.
(Foto: V.F. Marrese per Teatro Anatomico 2013)
Da Malga Bes ci siamo incamminati verso il monte Altissimo.
Poco prima di arrivare al rifugio Graziani, ci siamo imbattuti, sulla strada, in un deposito di terra rossa.

Paesaggio sul sentiero tra Malga Bes e il rifugio Graziani
Paesaggio sul sentiero tra Malga Bes e il rifugio Graziani.
(Foto: V.F. Marrese per Teatro Anatomico 2013)
Il deposito di terra colorante, venendo da Malga Bes, si trovava sulla sinistra.
Ne abbiamo raccolto un campione e in studio lo abbiamo macinato e lavato fino ad ottenere un pigmento fine rosso.

Il pigmento rosso ricavato dalla terra colorante del monte Baldo
Il pigmento rosso ricavato dalla terra colorante del monte Baldo.
(Foto: V.F. Marrese per Teatro Anatomico 2013)
V.F. Marrese — Teatro Anatomico — 2013

Nessun commento:

Posta un commento